La Crisi di Groupon: se il Coupon diventa un fenomeno di nicchia

groupon

Dopo pochi anni dal lancio il fondatore di Groupon ricevette un’offerta da Google per la cessione dell’azienda per la cifra record di 6 miliardi di dollari. Chi si sentirebbe di rinunciare ad una simile offerta? Ma Andrew Mason dimostrò un grande sangue freddo respingendo l’offerta e tirando dritto per la sua strada..chapeau!

Groupon sembrava allora il business model del futuro. I consumatori lo apprezzavano e le aziende sembravano trovare una soluzione per accedere ad una nuova fetta di mercato. Il tutto si basava sul classico concetto di Coupon, già popolare nel mercato di massa USA, che Groupon riprendeva e digitalizzava nell’ottica di sostenere la crescita di nuove attività commerciali o nuovi servizi, anche di piccole dimensioni.

In questo modo non solo si dava modo al consumatore di conoscere nuove alternative locali ma gli si offriva anche uno sconto tra il 50 e il 70%. In questo modo Groupon è riuscita per un certo periodo a trasformare i propri utenti in “evangelisti del prodotto”. I consumatori entusiasti infatti finivano per parlare tanto del nuovo ristorante conosciuto ad un prezzo davvero irrisorio, quanto del fantastico portale che aveva dato origine a tale opportunità, Groupon appunto.

Ma dopo qualche anno sembra proprio che le cose non stiano andando così bene per Groupon, che continua a registrare conti pesantemente in rosso, e anche il fatturato procede a ritmi inferiori alle aspettative. Da li l’annuncio di un taglio drastico di quasi il 10% dei dipendenti. Insomma quel fenomeno che prometteva di trasformare i Coupon in una forma radicale di pubblicità per piccoli servizi e attività commerciali sembra ridimensionarsi in maniera molto netta. Ma perché?

Probabilmente il mercato non ne aveva così tanto bisogno. O meglio solo una parte delle attività commerciali ha la necessità, in fase di lancio di investire in maniera così considerevole per acquisire nuovi consumatori. Va detto infatti che la commissione di Groupon si aggira attorno al 40 – 50%, che si somma allo sconto concesso al consumatore, quindi una vendita in sottocosto, che non consente di utilizzare Groupon come una normale opzione di advertising. Il costo per contatto è insomma troppo alto.

Si aggiunge inoltre il fatto che Groupon è un sistema che difficilmente consente alle aziende di distaccarsi dalla concorrenza, e il vantaggio acquisito con un giro di Coupon rischia di essere facilmente annullato da una nuova iniziativa del nostro concorrente diretto. Groupon e gli altri siti di Coupon non portano quindi ad una posizione di forza nel medio termine sui settori più affollati.

Inoltre non consente alle aziende di ottenere una buona differenziazione rispetto alla concorrenza in quanto lavora poco sul posizionamento di immagine o di servizio e molto sulla leva prezzo.

Groupon o gli altri servizi alternativi di Couponing possono invece ancora avere un valore per aziende che forniscano servizi realmente innovativi o di nicchia, in cui la capacità di evangelizzazione degli utenti Groupon può fare realmente la differenza, e in cui il rischio che la base clienti venga cannibalizzata da altri Coupon di Groupon è inferiore. Ugualmente può essere sempre interessante per attività commerciali realmente nuove e ancora in fase di lancio, disposte quindi ad investire nella loro fase di avviamento.

Ecco perché  probabilmente anche Groupon sarà costretta a ridimensionare le proprie aspettative ritagliandosi a sua volta un ruolo più di nicchia, con buona pace di Andrew Mason e i 6 miliardi di dollari rinunciati a suo tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...